MEF di via XX Settembre: la Sicurezza non Sicura!

Ancora una volta siamo costretti a segnalare l’enorme “falla” nel sistema di sicurezza all’interno del Palazzo di via XX Settembre, così come ancora una volta dobbiamo chiederci quanti altri “segnali” devono arrivare prima che qualcuno provveda a rendere sicuro una sede con circa 3000 Persone.

Non riusciamo proprio a comprendere come mai, invece di sfruttare piccoli “inconvenienti” per capire che più di qualcosa nel settore della sicurezza non funziona e trarne le giuste considerazioni, si continua a perseverare nel “tirare a campare”.
Campare appunto!
Come avrete capito ci riferiamo ai vari black-out che si sono susseguiti negli ultimi due anni, al sisma dell’anno scorso, ai sistemi di allarme auto-attivati, a colleghi che rimangono negli ascensori non funzionando (ma ci sono su tutti?) i sistemi di riporto al piano.
Così come ancora non si riesce a costituire il servizio di antincendio, o a “reclutare” gli addetti alla sicurezza, o a predisporre alternative di comunicazione/segnalazione in caso di black-out.
Nel 2017 siamo costretti a vedere i nostri colleghi riversarsi nei corridoi in cerca di “un’anima pia” che possa fornire informazioni sul da farsi: dobbiamo scendere in cortile? far finta di nulla? E al collega disabile chi ci sta pensando? È un allarme serio o solo una cabina elettrica saltata?
Peccato che neanche le “Anime Pie”, ammesso che ce ne siano, hanno la ben che minima idea sul da farsi; Peccato che almeno ufficialmente nessuno dei preposti, si sia preoccupato di fornire la minima informazione ai colleghi.
Dott. Ferrara, a quando la comunicazione dei nomi degli addetti alla sicurezza? A quando le prove obbligatorie di evacuazione? Quando avremo un addetto alla barella medica, ascensori con sistemi di sicurezza idonei, gruppi elettrogeni di emergenza funzionanti?
Ma soprattutto Dott. Ferrara, in qualità di Datore di Lavoro, quando ci garantirà un sistema di comunicazione valido e sicuro per i casi di emergenza?
Certo non si può pretendere molto da un’Amministrazione che non trova neanche il tempo di rispondere ai propri RLS, e se lo fa è sempre e solo per dire: “va tutto bene, madama la marchesa”.
Quanti altri “segnali” benevoli dovremo aspettare prima di finire nei TG e/o sui quotidiani?
Ad ogni modo Noi non saremo tra quelli che aspettano, tutt’altro, perché se non siamo mai stati tra quelli che creano allarmismi ingiustificati non staremo mai neanche tra quelli che fanno finta di non vedere.

Coordinamento MEF
Walter Marusic

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: