Finchè la sirena suona, lasciala suonare!

                                                                                                                           Al Capo Dipartimento DAG

                                                                                                                               Consigliere Catalano Renato

                                                                                                                                                            S e d e

                                                                                                                          All’ RSPP

                                                                                                                                Arch. Canofeni Gianluca

                                                                                                                                                          S e d e

                                                                                                                         Al Medico Competente

                                                                                                                             Dott. De Nuttiis Francesco

                                                                                                                                                         S e d e

                                                                                                                      e, per conoscenza:

                                                                                                                           Ufficio relazioni Sindacali

                                                                                                                           Dott. Nardone Michele

                                                                                                                                                       S e d e

                                      Oggetto: Richiesta incontro urgente, D.lgs n.81/2008.

 

Questa Organizzazione Sindacale chiede un incontro urgente con il Capo Dipartimento, Consigliere Renato Catalano, al fine di poter ricevere le dovute informazioni circa le problematiche inerenti l’attuale Sistema di Prevenzione e Sicurezza del Palazzo di via XX Settembre.
La scorsa settimana (giovedì 27), si è infatti nuovamente verificato il problema, già avvenuto in passato, dell’accensione del sistema dell’allarme antincendio situato presso la scala G.
Il fatto grave, è stato che, nessuno si è recato sul posto né per tranquillizzare i colleghi presenti, né per dare le opportune indicazioni sul da farsi, colleghi giustamente preoccupati essendo all’oscuro di quanto stesse avvenendo.
Nulla di nulla.
Abbiamo chiamato noi l’RSPP, che si era già messo in contatto con i tecnici per verificare il da farsi, abbiamo chiamato noi gli RLS che sono venuti a vedere/sentire, ma, ripetiamo come sia durante la presunta emergenza che successivamente nessuno ha fornito le dovute informazioni ai colleghi che si erano radunati nei vari corridoi.
Tutto questo, Consigliere non è più ammissibile, la sicurezza è una cosa seria, ancora una volta ci è stata data dimostrazione della inesistente organizzazione del nostro sistema di sicurezza e prevenzione soprattutto per quanto attiene il flusso di informazioni, importantissime in queste situazioni.
Purtroppo non è la prima volta che accadono eventi simili quest’anno: guasto alla centralina elettrica con Palazzo privo di corrente per ore e personale fatto “evacuare”; mancato utilizzo della barella, seppur a disposizione, per la mancanza dell’addetto abilitato all’uso; evento sismico con indicazioni sul da farsi emanate in modo alquanto confuse; seppur limitati principi di incendi ai Bar interni, gli strascichi che ancora ci portiamo dietro dall’ultima nevicata, ed in ultimo in estate quando scattò lo stesso allarme antincendio, ed anche in quell’occasione nulla si seppe sul come comportarsi, fino all’arrivo dei tecnici che smontando le sirene hanno messo fine al problema.
È necessario che termini questa approssimazione nell’intervenire, nella scarsezza di informazioni e si faccia chiarezza su chi “debba fare cosa”.
Occorre individuare tutti i colleghi ai quali affidare i vari ruoli previsti dal D.Lgs n. 81/2008, formarli nel minor tempo possibile; rendere noti i nomi e le collocazioni degli stessi al resto del personale ed infine effettuare le dovute esercitazioni di evacuazione all’interno di tutto il Palazzo e non solo per piccole zone.

Come sigla sindacale fummo tra i firmatari di Accordi che riconoscevano una specifica indennità al personale addetto alla sicurezza, anche per superare la mancanza di volontari a ricoprire detti incarichi, ma non ci si può fermare a questo ed ai corsi obbligatori per legge per sentirsi a posto con la coscienza.

La prossima volta andrà, ancora, tutto bene?

In attesa di un cortese e sollecito riscontro, si porgono distinti saluti

Roma, 31/12/2018
Coordinatore Nazionale MEF
Walter Marusic

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: