Cartolarizzazione ed altre informative!

 

Si è tenuto nella giornata odierna l’incontro con la nostra Amministrazione per la sottoscrizione dell’Accordo sulla c.d. “cartolarizzazione” riferita  all’annualità 2020.

Accordo che in quanto ricalcante quello dell’anno precedente, sia come importi sia come scala parametrale all’interno delle AREE, è stato sottoscritto da tutte le OO.SS. presenti al tavolo.

L’Amministrazione ha comunicato l’intenzione di erogare tali somme entro il mese di giugno 2022, così come ha informato le OO.SS. circa le probabili date di erogazione di altre voci del salario accessorio di cui i lavoratori sono ancora in attesa:

  • CUT 2019 – aprile/maggio 2022;
  • Performance individuale – aprile/maggio 2022;
  • Differenziazione del premio individuale – aprile/maggio 2022;

Per quanto riguarda, poi, le Progressioni Economiche Orizzontali a seguito anche delle numerose richieste di rettifiche pervenute dai nostri colleghi, è ancora in essere la fase di verifica delle graduatorie. 

Altro argomento di importante attualità è quello legato alla fine dello stato emergenziale fissato al 31 marzo prossimo ed alle decisioni in merito al proseguio o meno del Lavoro Agile che il nostro Dicastero potrebbe prendere.

Innanzitutto l’Amministrazione Rappresentata dal Capo del Personale Dott. Bacci ha giustamente affermato che si deve aspettare quanto potrebbe scaturire, in merito, dai prossimi Consigli dei Ministri e in tal caso sarà pronto a riconvocare, anche d’urgenza, i Rappresentanti dei Lavoratori.

Se non ci saranno interventi normativi l’intenzione è quella rivolta alla massima tutela per i cd “fragili” anche non imponendo il principio della prevalenza in sede permettendo in tal modo una presenza in Ufficio ridotta al minimo e su base mensile.

Per quanto riguarda i lavoratori non considerati “fragili” si manterrebbe lo stato attuale dello smartworking “spalmato” su sei mesi. Chiaramente la situazione è alquanto dinamica e non dipendente solo dalla volontà del MEF.

L’Amministrazione è convenuta sulla necessità di  aprire al più presto dei tavoli di confronto al fine di procedere il prima possibile all’attuazione dei passaggi tra le Aree, anche in considerazione dei prossimi nuovi assunti.

Attendiamo ulteriori sviluppi sperando in una non recrudescenza della pandemia e nel buon senso dei vertici della compagine Governativa.

Come sempre Vi terremo informati!

Roma, 15/03/2022

                                                                                Il Coordinatore Nazionale

                                                                                        Walter Marusic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.